Notizie
A CAMPOLEONE ACQUA IN REGOLA •PDF• •Stampa• •E-mail•

Il Sindaco di Aprilia ha revocato in data 30 gennaio l'ordinanza del 5 gennaio che vietava l'uso a fini potabili dell'acqua dell'acquedotto. L'entrata in funzione dell'impianto di potabilizzazione ha infatti riportati i livelli di arsenico e di fluoruri ampiamente sotto i limiti di legge come certificato dalle analisi eseguite dalla ASL:

OTUC Latina

 
ATTIVITA' OTUC - 17.1.2012 •PDF• •Stampa• •E-mail•

Riunione congiunta  il 17 gennaio 2012 tra OTUC  e Acqualatina con al'Ordine del giorno diverse questioni relative ai rapporti con l'utenza. Presenti per l'Otuc il Presidente Antonio Villano e i componenti del Consiglio di Presidenza Angela Verrengia e Massimo Cusumano.

Per Acqualatina l'AD Roberto Cupellaro e Francesco Di Mauro e Loredana Leccese.

Il primo punto discusso ha riguardato la procedura dell'invio dei solleciti di morosità. Abbiamo evidenziato casi anomali di invio dei solleciti dovuti a ritardi nel trattamento della pratica o a ritardo dell'utente nel ricorrere alla conciliazione in caso di esito insoddisfacente di un reclamo.

Altro punto discusso è stato l'addebito delle spese in caso di morosità che non sempre sono giustificate come nell'esempio da noi presentato.  Le successive verifiche del gestore hanno accertato la correttezza della segnalazione con conseguente rimborso a favore dell'utenza.

E' stato quindi affrontato il problema della conoscenza delle procedure di conciliazione che non sempre è risultata adeguata. Acqualatina si è riservata di studiare l'inconveniente  e di fare delle proposte in merito.

Infine è stato discusso il caso delle fatture di regolarizzazione, comprensive di penali, emesse durante il periodo di Sanatoria e con scadenza post 31/12/2011. In tali casi, qualora l'utente non abbia aderito in alcun modo alla sanatoria, sono state applicate le penali previsti dal regolamento.Abiamo richiesto un ripensamento di tale procedura e un monitoraggio al 31 gennaio di tali casi al fine di valutare le dimensioni del problema e come risolverlo.

OTUC Latina

 
DECISI I CRITERI PER I RIMBORSI DELLE QUOTE PER FOGNATURE E DEPURAZIONE •PDF• •Stampa• •E-mail•

Si è riunito ieri 14 dicembre il Tavolo Tecnico per decidere i criteri di restituzione per le quote di fognatura e depurazione non dovute in caso di mancanza del servizio di depurazione in ossequio al decreto attuativo della sentenza 335/2008.
Il Tavolo era composto, oltre che da questo Consiglio di Presidenza OTUC, da una delegazione di Acqualatina e dall'Ing. Giovannetti dell'Autorità d'Ambito. Si è proceduto all'esame della situazione alla data attuale sulla base degli  elenchi degli aventi diritto preparati da Acqualatina fin dal gennaio 2011 e disponibili nel sito aziendale.
•Leggi tutto...•
 
IN ARRIVO LA RESTITUZIONE DELLE QUOTE PER FOGNATURA E DEPURAZIONE •PDF• •Stampa• •E-mail•

Continua l'azione dell'OTUC in difesa degli utenti tramite la modifica dei Regolamenti e l'interpretazione più favorevole delle norme di legge. Dopo le numerose modifiche apportate al Regolamento in passato, quali ad esempio le penali abbondamente ridotte o eliminate, la tipologia delle utenze, le modalità di recupero del credito e così via, è ora la volta di una nuova serie  che stanno andando in approvazione in questo periodo nella Conferenza dei Sindaci.

Preferiamo in tal modo eliminare rapidamente,  senza lungaggini giudiziarie e senza strombazzature ai quattro venti, quelle norme che appaiono vessatorie o eccessivamente punitive per gli utenti. In tal modo si sfrutta anche appieno la grande esperienza acquisita negli anni nel trattare reclami e conciliazioni presso la Camera di Conciliazione.

•Leggi tutto...•
 
SANATORIA USI IMPROPRI PROROGATA AL 31/12/2011 •PDF• •Stampa• •E-mail•

La sanatoria per usi impropri, scaduta  il 30 settembre u.s., è stata prorogata fino al 31 dicembre 3011.   In tal modo gli utenti dell'ATO4, ivi compresi gli abitanti di Aprilia e Bassiano i cui sindaci non hanno voluto aderire al protocollo  relativo, potranno regolarizzare la propria posizione con Acqualatina senza alcuna penale.

La proroga è stata da noi richiesta onde permettere di usufruirne anche ai numerosi cittadini che non sono stati informati adeguatamente della possibilità di regolarizzare il loro contratto, senza penali od alcun onere aggiuntivo oltre alla regolare tariffa.

Di seguito il comunicato stampa congiunto OTUC ed  Acqualatina che ha ufficializzato la nostra richiesta.

 

Latina, 21 Novembre 2011

 

Sanatoria usi impropri: proroga fino al 31 dicembre 2011

 

Acqualatina S.p.A., su richiesta dell’Organismo di Tutela degli Utenti e dei Consumatori (OTUC), e in seguito al nulla osta dell’ATO4, ha accordato la proroga fino al 31 dicembre 2011 dei termini della Sanatoria per gli usi impropri del servizio idrico nell’ATO4. Il termine precedentemente previsto era il 30 settembre.

L’iniziativa, partita il 1° Giugno, è finalizzata alla regolarizzazione di usi impropri (abusivismo, errata tipologia tariffaria, etc…) ed è nata proprio su proposta dell’Organismo di Tutela degli Utenti e dei Consumatori (O.T.U.C.) della Provincia di Latina.

Aderendo alla sanatoria si potrà regolarizzare la propria situazione contrattuale senza l’applicazione di penali; l’adesione si può formalizzare via mail, call center e presentando domanda presso gli sportelli delle associazioni dei consumatori, gli sportelli Acqualatina S.p.A. e i Punti Acqua comunali.

«Come OTUC, abbiamo ritenuto opportuno richiedere ad Acqualatina una proroga - ha dichiarato il Presidente dell’OTUC Antonio Villano - per poter garantire agli utenti, per un tempo più lungo, una regolarizzazione che vada a loro favore. Rinnoviamo, pertanto, il nostro impegno a tutela degli utenti invitandoli a regolarizzarsi entro il 31 dicembre, per non incorrere nell’applicazione delle penali. Ricordiamo, inoltre, che dopo la scadenza della proroga gli accertamenti del gestore sugli usi impropri proseguiranno regolarmente e gli utenti irregolari saranno soggetti a sanzioni. La sanatoria è aperta anche agli utenti dei Comuni di Aprilia e Bassiano, nonostante i Sindaci non abbiano voluto firmare il protocollo d’intesa, poiché, come già ribadito dal Presidente dell’ATO4 Armando Cusani, nel rispetto della solidarietà sociale e territoriale, è corretto dare l’opportunità a tutti i cittadini di aderire.».

«Abbiamo condiviso e accolto la proposta dell’OTUC di prorogare la data di scadenza della sanatoria – ha dichiarato il Presidente di Acqualatina Avv. Giuseppe Addessi. Sono rammaricato perché, in una prima fase, non tutti i cittadini hanno avuto la possibilità di usufruire di questa vantaggiosa iniziativa. Ritengo giusto e opportuno che la Società che rappresento offra a tutti gli utenti, e dunque anche a quei cittadini che non hanno potuto aderire fin dall’inizio alla sanatoria, un’altra occasione per regolarizzarsi. Ci auguriamo che tutti i cittadini aderiscano in modo da poter proseguire con una gestione regolare del servizio».

Tutti gli interessati potranno reperire informazioni sui siti internet del Comune, dell’OTUC e di Acqualatina S.p.A.; il gestore dà informazioni anche tramite call center al numero 800 085 850 (199 50 11 53 da cellulare) selezionando la voce “Sanatoria Usi Impropri”.

OTUC                                                                                                                                           Acqualatina S.p.A.

 

 
<< •Inizio• < •Prec.• 11 12 13 14 15 16 17 18 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 16 di 18•