Arsenico e qualità dell'acqua

La qualità dell'acqua distribuita è certamente il parametro del servizio idrico più importante per quanto riguarda i consumatori. Cerchiamo di fare chiarezza nella massima semplicità, rimandando a fonti scientificamente qualificate gli approfondimenti per chi fosse interessato.

La legge prescrive due categorie: acque destinate a uso potabile e acque destinate ad imprese alimentari. Entrambi i settori sono regolamentati e le caratteristiche che l'acqua deve osservare sono individuate  con ben determinate prescrizioni. I parametri  da considerare sono di tre tipi: quelli microbiologici, chimico-fisici e organolettici. I primi si riferiscono a batteri patogeni che devono essere assenti sotto precise condizioni. I secondi si riferiscono al contenuto in minerali presenti in natura che deve ricadere di solito dentro un intervallo minimo-massimo.

A  questo indirizzo sono riportati dettagli in merito e una tabella contenente i valori consentiti dalla legge.

questo indirizzo Acqualatina ha pubblicato un dossier sulla qualità dell'acqua con un riassunto delle norme vigenti. Sono disponibili inoltre i dati delle analisi comune per comune, le ordinanze in merito alla potabilità dell'acqua emesse dai singoli comuni e le raccomandazioni in merito dell'Istituto Superiore della Sanità emesse il 30.11.2010.

In alternativa Acqualatina pubblica a questo indirizzo una pagina riassuntiva  con i valori numerici rilevati nei vari comuni.

La AUSL, Azienda Unita Sanitaria Locale di Latina,  pubblica a questo indirizzo una mappa della provincia con i risultati ufficiali, comune per comune, delle analisi effettuate.  La frequenza dei controlli però, compito ovviamente della AUSL stessa, è piuttosto aleatoria.

Da parte nostra seguiremo l'evolversi della qualità dell'acqua e del contenuto in arsenico delle acque potabili man mano che i dati ufficiali relativi diventeranno disponibili, cosa non sempre velocissima purtroppo.



ARSENICO: IL PUNTO •PDF• •Stampa• •E-mail•

Le notizie che si sono diffuse sul contenuto in arsenico delle acque potabili nell'ATO4 ·sono preoccupanti ma non sempre risultano ·di immediata comprensione ed a volte in contrasto tra loro a seconda della provenienza. Cerchiamo di fare il punto della situazione a inizio gennaio 2011.

Cliccando su questo·link si apre una pagina ove Acqualatina fornisce una carta dell'ATO4 con la media del contenuto di arsenico rilevato nel primo semestre del 2010 suddiviso per comune.

La carta presente a questo ·link mostra invece la situazione di partenza nel ·2004.

•Leggi tutto...•
 
TRUFFA ALL'ARSENICO •PDF• •Stampa• •E-mail•

A seguito dello svilupparsi del problema dell'arsenico nell'acqua potabile, giunge notizia che sono proliferate le offerte di dearsenificatori casalinghi fatte da pseudo-aziende senza molti scrupoli.

Informiamo i cittadini che i dearsenificatori sono impianti di una certa mole e complessità, non certo adatti a essere stipati sotto il lavandino di casa. Quindi grande prudenza quando si sentono offerte roboanti.

•Leggi tutto...•
 
•Altri articoli...•
<< •Inizio• < •Prec.• 1 2 3 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 2 di 3•