Acqualatina
C.S. ACQUALATINA 06-02-2016 •PDF• •Stampa• •E-mail•
COMUNICATO STAMPA

Latina, 6 febbraio 2016
Il depuratore di Via del Campo potenziato e ampliato interamente con fondi di Acqualatina.


Nell'articolo "La storia marcia del depuratore di Aprilia", pubblicato a pagina 9 dell'ultima edizione de "Il Caffè", vengono riportate falsità in merito ai lavori sul depuratore di Via del Campo che Acqualatina ritiene necessario e doveroso rettificare.
L'impianto, nonostante sia stato costruito nel 1997, come riportato nell'articolo, non è mai entrato in funzione poiché strutturalmente inadeguato a supportare la mole di lavoro richiesta. Per ovviare a ciò, negli anni successivi, non appena assunta la gestione del servizio idrico integrato ad Aprilia, Acqualatina ha dato il via a importanti lavori di risanamento e messa a  norma del sito.
Tali lavori di ampliamento e potenziamento, però, al contrario di quanto si scrive, sono stati realizzati interamente con fondi di Acqualatina, senza alcun supporto esterno. Nonostante il comune di Aprilia abbia richiesto finanziamenti alla Regione Lazio, infatti, tali fondi non sono mai stati elargiti e, dunque, i lavori sono stati finanziati interamente dal Gestore, per un importo pari a 1,1 milioni di euro.
Peraltro, è solo grazie all'intervento di Acqualatina che il depuratore ha potuto ottenere l'autorizzazione allo scarico, mai ottenuta prima, e divenire pienamente funzionante. Tutto ciò, però, è stato omesso, nell'articolo.
Al fine di fornire sempre una corretta e completa informazione ai lettori, Acqualatina ribadisce la propria disponibilità per ogni tipo di supporto in merito al reperimento di dati relativi al servizio reso.
Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

 

 

 
 
C.S. ACQUALATINA 05-02-2016 •PDF• •Stampa• •E-mail•

COMUNICATO STAMPA

Latina, 5 febbraio 2016
Somme trattenute dal Comune di Aprilia: questione superata.


In riferimento agli articoli apparsi in questi giorni su quotidiani e siti web locali e inerenti la pronuncia del giudice Laura Mancini sulle somme versate da alcuni cittadini apriliani al Comune come corrispettivo per il servizio idrico integrato, Acqualatina ritiene necessario precisare quanto segue.
Al contrario di quanto riportato, la decisione del giudice non fa altro che confermare che i versamenti effettuati da parte degli utenti al Comune sono, invece, dovuti ad Acqualatina, precisando solo che il Comune non è tenuto alla restituzione diretta ad Acqualatina. Nulla più.
La sentenza, dunque, conferma la validità di quanto da sempre sostenuto dal Gestore, ovvero l'illegittimità di tali versamenti e la permanenza di una condizione debitoria da parte degli utenti  che, dunque, sono tenuti a regolarizzare quanto prima la loro situazione contrattuale nei confronti di Acqualatina, unico soggetto tenuto a percepire introiti per il servizio idrico integrato nell'Ato4.
A tal proposito, va detto che, nel merito, la questione è superata: il Comune sta effettuando la restituzione agli utenti e molti cittadini apriliani hanno intrapreso spontaneamente, nel corso degli ultimi mesi, un percorso di regolarizzazione con il Gestore, al pari di quanto accaduto anche in altri Comuni.
Acqualatina, dal canto suo, conferma la propria disponibilità per l'individuazione di soluzioni sostenibili e che agevolino quanto più la normalizzazione delle singole situazioni di morosità, alla stregua di quanto già sta avvenendo.
A tal proposito, si coglie l'occasione per invitare chiunque volesse regolarizzare la propria situazione contrattuale a contattare il Servizio Clienti di Acqualatina all'indirizzo email  •Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.• <mailto: •Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.• >, oppure a recarsi presso uno degli sportelli territoriali.

Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

 
C.S. ACQUALATINA 05/02/2016 •PDF• •Stampa• •E-mail•

COMUNICATO STAMPA

Latina, 5 febbraio 2016

In seguito alle modifiche all'orario di lavoro del personale impiegato, il Punto Acqua di Sezze resterà chiuso al pubblico tutti i venerdì. Confermati gli orari per gli altri giorni della settimana.


Si informano tutti gli Utenti di Sezze che, in seguito alle modifiche apportate all'orario di lavoro del personale impiegato di Acqualatina, il Punto Acqua di Sezze, a partire da oggi, resterà chiuso tutti i venerdì. Vengono, comunque, confermati gli orari degli altri giorni della settimana:

·         lunedì dalle ore 14.30 alle ore 16.30
·         mercoledì dalle ore 08.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Si rende noto che gli Utenti potranno far sempre riferimento ai numeri verdi e al sito www.acqualatina.it<http://www.acqualatina.it>, il personale tecnico di Acqualatina S.p.A. resterà a disposizione per qualsiasi evenienza ed emergenza.
Per ciò che concerne i numeri verdi da contattare, si ricorda che, per la risoluzione di qualsiasi problematica relativa alla modulistica e alla bollettazione, si può fare riferimento al call center di Acqualatina S.p.A., contattando il numero 800 085 850 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 20:00, e il sabato dalle ore 08:00 alle ore 13:00. Il numero è raggiungibile anche da cellulare al numero 199 50 11 53.
Per la segnalazione di emergenze e guasti, invece, è possibile contattare l'800 626 083 disponibile tutti i giorni 24 ore su 24.

Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

 
C.S. ACQUALATINA 16-05-2015 •PDF• •Stampa• •E-mail•
COMUNICATO STAMPA

Latina, 4 febbraio 2016

INIZIA IL PRIMO CICLO DI LETTURA DEI CONTATORI PER IL 2016.
A BASSIANO, GIULIANO DI ROMA E SABAUDIA PASSERANNO GLI INCARICATI DI PUBBLICO SERVIZIO.

Da lunedì 22 febbraio 2016 il personale autorizzato da Acqualatina effettuerà il primo ciclo di lettura dei contatori idrici per il 2016  nei Comuni di Bassiano, Giuliano di Roma e Sabaudia.
Il personale è qualificabile come "incaricato di pubblico servizio", si richiede pertanto agli utenti la massima collaborazione.

Il personale autorizzato effettuerà le letture dei contatori e le verifiche di funzionamento a partire da lunedì 22 febbraio 2016. Le attività per la rilevazione dei consumi si protrarranno fino a sabato 5 marzo 2016 domeniche e festivi esclusi per il Comune di Bassiano, fino a sabato 12 marzo 2016 domeniche e festivi esclusi per il Comune di Giuliano di Roma e fino a sabato 27 febbraio 2016 domeniche e festivi esclusi per il Comune di Sabaudia, limitatamente alle utenze che usufruiscono del solo servizio di fognatura e depurazione.

Invitiamo gli utenti ad offrire la massima collaborazione dando accesso ai contatori ed a non ostacolare lo svolgimento delle normali attività di lettura in quanto il personale è identificabile come "incaricato di pubblico servizio".

Nel caso in cui il letturista non possa registrare la lettura del contatore, lascerà al cliente una cartolina per inviare l'autolettura. Questa cartolina deve essere restituita compilata entro cinque giorni per consentire la registrazione del consumo ed inserirlo nella bolletta successiva.

E' possibile inviare l'autolettura anche tramite il sito internet www.acqualatina.it<http://www.acqualatina.it/>, attraverso il menù "Autolettura", alla voce  "Inserisci la tua Autolettura", oppure chiamando il numero verde 800 085 850.

Nel caso in cui non sia possibile registrare la lettura ed il cliente non la invii, la bolletta sarà emessa su un consumo stimato.

Ricordiamo inoltre a tutti i clienti che i letturisti Autorizzati sono dotati di un tesserino di riconoscimento con foto. Ciascun letturista ha inoltre un numero di matricola: chiamando il numero verde 800 085 850 è possibile verificarne l'identità.

Infine, il personale Acqualatina non chiede mai denaro o assegni.
Invitiamo tutti i clienti a verificare l'identità dei letturisti chiamando il numero verde 800 085 850, dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 20.00 ed il Sabato dalle 8.00 alle 13.00.

Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

 

 

 
 
C.S. ACQUALATINA 01-02-2016 •PDF• •Stampa• •E-mail•
COMUNICATO STAMPA


Latina, 1 febbraio 2016

L’Assemblea dei Soci ha nominato la Dott.ssa Alessandra Faiola membro del CdA e ha deliberato le nuove cariche di parte pubblica del Collegio Sindacale.

Si è riunita oggi, nella sede legale di Acqualatina S.p.A., l’Assemblea dei Soci con all’ordine del giorno la nomina di un nuovo membro del Consiglio di Amministrazione e l’integrazione del Collegio Sindacale, resasi necessaria a seguito della rinuncia dei precedenti componenti.
Per il Consiglio di Amministrazione, in sostituzione della Dott.ssa Rossella Rotondo, è stata eletta la Dott.ssa Alessandra Faiola, già cooptata dal CdA lo scorso 15 gennaio.
Per la parte pubblica del Collegio Sindacale, invece, è stato nominato il Dott. Vittorio Marigliani  con la carica di Presidente e, come membro effettivo, la Dott.ssa Cinzia Marzoli. Come membro supplente, è stato nominato il Dott. Stefano Antonini.

Servizio Comunicazione Acqualatina S.p.A.

 

 

 
 
<< •Inizio• < •Prec.• 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 1 di 107•