DOCUMENTI Risposta ACQLT per partite pregresse •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

DOCUMENTI: Risposta da Acqualatina alla richiesta OTUC sulle partite pregresse

 

Alla richiesta inviata a Acqualatina e Segreteria Tecnica di chiarimenti sulle partite pregresse, segue la risposta

di Acqualatina del 19/7/2017.

 

page 0 1

page 1 1

 
DOCUMENTI Richiesta partite pregresse •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Riteniamo utile per gli utenti aprire questa sezione DOCUMENTI  nella quale verranno pubblicati gli atti  più significativi che produciamo nel corso della nostra attività. 

Cerhiamo così di colmare una lacuna informativa che a volte induce qualche sprovveduto a chiedersi a cosa serve l'OTUC e che cosa faccia a favore dell'utenza senza però fare il minimo sforzo per documentarsi.

Di seguito iniziamo con un argomento di scottante attualità, ovvero la prima richiesta scritta del 30 giugno 2017 che, facendo seguito a svariate richieste verbali, aprirono con Acqulatina e con la Segrteria Tecnica il problema delle partite pregresse.

20170630 richiesta partite pregresse Otuc 3

 
MOROSITA' E SPESE ADDEBITABILI ALL'UTENZA •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Con una richiesta indirizzata ad Acqualatina ed alla Segreteria Tecnica dell'ATO4 abbamo richiesto notizie sul livello di morosità dell'utenza.

Questa richiesta nasce dalla considerazione che l'importo delle bollette non pagate da utenti morosi vengono valutate nel sistema di calcolo della tariffa, ovvero più semplicemente gli utenti che pagano regolarmente si ritrovano a dover pagare anche per la morosità altrui.

Si badi bene che questa possibilità è offerta ad Acqualatina dall'ARERA, ovvero l'Autorità per il Servizio Idrico e l'energia che in passato non ha certo dimostrato benevolenza nei confronti dell'utenza provocando spesso rimostranze piuttosto pesanti da parte nostra.

La richiesta distingue tra Enti pubblici e privati, distinzione che nasce dall'esigenza di comprendere correttamente il fenomeno per cercare di valutarne l'impatto in bolletta.

Altra questione sollevata è quella che riguarda i costi del desalinizzatore di Ventotene, quesito  da noi inviato nel novembre dello scorso anno ma rimasto senza risposte.

La domanda è molto semplice: chi pagherà le centinaia di migliaia di euro di costi e danni richiesti che le iniziative giudiziarie sempre respinte della nuova Amministrazione comunale di Ventotene ha provocato? Gli utenti di tutta l'ATO4 o l'Amministrazione che li ha provocati?

Di seguito ecco il testo della richiesta.

OTUC Latina

 

 

Oggetto: -       Informazioni sulla morosità di enti pubblici nell’ATO4

      -          Spese relative alle iniziative del Comune di Ventotene in relazione al desalinizzatore.

 

 

Questo organismo sta procedendo ad una ricognizione della morosità in atto nell’ATO4 e sui riflessi di tale morosità sulla tariffa a carico dell’utenza.

Si richiede pertanto l’elenco degli enti pubblici morosi con relativo fatturato totale per anni 2016 e 2017 e saldo attuale aggiornato al 30 giugno

2018 o, in caso di difficoltà nei relativi conteggi, al 31 dicembre 2017.

Analogo interesse è rivolto al settore aziende e privati per i quali si richiede:

-   Numero complessivo degli utenti morosi divisi per comune

-  Fatturato complessivo per comune alle stesse date con indicazione della quota non riscossa.

Ricordiamo e sottolineiamo che a norma di legge i mancati incassi per morosità di un utente del Servizio Idrico vengono poi riportati e addebitati quota parte agli utenti in regola con i pagamenti, di conseguenza una corretta valutazione del fenomeno ci è indispensabile nell’interesse dell’utenza pagante.

Inoltre facciamo seguito alla ns. comunicazione del 20 novembre 2017, allegata, nella quale abbiamo richiesto una serie di dati sul desalinizzatore di Ventotene.   Come è ben noto, la sua installazione, sottoscritta legalmente nel 2015, è stata assoggettata dall’Amministrazione di Ventotene a una serie di azioni interruttive i cui costi non possono essere addebitati all’intera utenza. Si sollecita una risposta dettagliata a quanto richiesto.                                                                                                                        

Cordiali saluti.                                                                                                                                                                                      

Il Presidente

Prof. Antonio Villano

                                                                                                                             

Allegato: richiesta dati del 20/11/2017          

 

                                                  

 

Oggetto: Spese relative alle iniziative del Comune di Ventotene.

 

In relazione a quanto avvenuto a seguito delle iniziative intraprese dal Comune di Ventotene e precisamente:

-   chiusura dello Sportello di Acqualatina con conseguente notevole disagio per la cittadinanza e perdita degli investimenti effettuati per allestire e gestire lo sportello rimasto aperto per un breve periodo;

-   presentazione di ripetuti ricorsi al TAR tendenti ad impedire l’installazione del dissalatore previsto dagli accordi sottoscritti dalla precedente    Amministrazione nel 2015

Osserviamo che entrambe le richieste dell’Amministrazione in carica hanno prodotto notevoli danni economici.

In particolare segnaliamo:

-   spese legali a seguito dei ricorsi al TAR

-   spese logistiche derivate dal doppio trasporto del dissalatore con conseguente custodia e parcheggio

-  spese dovute al ritardo dell’entrata in funzione dell’impianto con conseguente necessità di approvvigionare l’isola di acqua

     spese reclamate dai fornitori per il ritardo nella consegna e lo stoccaggio dei materiali necessari

-   danni all’immagine aziendale e al Servizio Idrico in genere a seguito del perdurare della carenza di acqua causato dal blocco dell’installazione del dissalatore

-   spese dovute all’allestimento dello Sportello e non ammortizzate a seguito della chiusura anticipata del medesimo.

 

Riteniamo che tutti i costi relativi alle suddette iniziative NON possano essere imputati alla normale gestione e quindi addebitate a tutti gli utenti in quanto soltanto l’Amministrazione di Ventotene è responsabile di quanto avvenuto e quindi è l’unica a doverne rispondere.

Attendiamo quindi di ricevere rassicurazioni in merito e richiediamo un incontro per chiarire il problema riservandoci ogni ulteriore azione in

caso di mancato accoglimento della nostra richiesta.

Distinti saluti.                                                                                                                                

Il Presidente 

A.Villano

 

 

                                                                                                                                             

 
<< •Inizio• < •Prec.• 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 3 di 52•