RIUNIONE DELLA CONSULTA IDRICA REGIONALE •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Si è riunita lunedi 27 giugno la Consulta Idrica Regionale sotto la presidenza del Garante Regionale avv. Raffaele Di Stefano. La  nostra provincia è rappresentata nella Consulta dal prof. Antonio Villano ( Lega dei Consumatori)  e dal dott. Massimo Cusumano (Codacons) rispettivamente presidente Otuc e membro del Consiglio di Presidenza pontino.

Molti i punti all'ordine del giorno ed i problemi presi in esame.

In generale possiamo dire che  la fotografia del Sistema Idrico Integrato a livello regionale è desolante in quanto ha confermato  quanto da più parti viene rilevato da tempo, ovvero l'assoluta inefficienza del sistema degli Ato a livello regionale. Soltanto l'Ato4 pontina, pur con tutti i suoi problemi,  presenta una struttura definita, con STO, Carta dei Servizi,  Regolamento idrico e un sistema di reclami e Conciliazione paritetica gestore-associazioni consumatori che non ha eguali altrove.

Rieti e Viterbo non sono neanche organizzate e ancora la distribuzione idrica avviene a livello comunale. Sull'Ato5 di Frosinone le grane giudiziarie sono innumerevoli. Il comprensorio di Roma naviga a singhiozzo, con il gestore Acea sempre nell'occhio del ciclone.

Per affrontare i problemi, le associazioni hanno costituito una serie di Commissioni di studio che cercheranno di fornire al Garante, e di conseguenza alla Regione, le indicazioni utili per cercare di uscire da una situazione spesso troppo critica.

 
NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO PER ACQUALATINA •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Cambio della guardia per la carica di Ammiistratore Delegato di Acqualatina.  Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il conferimento dlela carica di Amministratore Delegato all'ing. Roberto Cupellaro che così subentra all'ing. Jean Michel Romano.

L?ing. Cupellaro è originario di Latina e si è laureato alla Sapienza di Roma. Ha svolto numerosi incarichi manageriali in vari settori. La sua esperienza specifica in aziende di servizi al cittadino risale alla Etra, azienda a capitale pubblico che gestisce nelle provincie di Treviso, Padova e Vicenza il servizio idrico e  quello sui rifiuti urbani.

 
1 GIUGNO - 30 SETTEMBRE: SANATORIA CONTRATTUALE •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Da oggi, 1 Giugno, ha inizio la Sanatoria  delle irregolarità contrattuali per il servizio idrico, concordata dall’ATO4 con le amministrazioni comunali e Acqualatina S.p.a.; tale iniziativa prende vita dalla proposta presentata dall’ l’Organismo di Tutela degli Utenti e dei Consumatori (O.T.U.C.) provinciale.

L’iniziativa è finalizzata alla regolarizzazione di situazioni di irregolarità (abusivismo, errata tipologia tariffaria, etc…), e avrà termine il  prossimo 30 Settembre.

La Sanatoria non prevede l’applicazione di penali per uso improprio per tutti coloro che vorranno aderire presentando domanda presso gli uffici comunali, gli sportelli delle associazioni dei consumatori o presso gli uffici di Acqualatina S.p.A.

L’iniziativa sarà diffusa attraverso un’attenta campagna informativa con brochure, lettere agli utenti, manifesti e link sui siti di tutti gli enti coinvolti. “Regolarizzarsi è un atto di rispetto per la collettività!”

Sarà, dunque, possibile reperire informazioni sui siti internet del Comune, dell’OTUC e di Acqualatina S.p.A.; il gestore darà informazioni anche tramite call center al numero 800 085 850 (199 50 11 53 da cellulare) selezionando la voce “Sanatoria Usi Impropri”.

 

OTUC          ATO4 – Lazio Meridionale       Acqualatina S.p.A.

 

 
<< •Inizio• < •Prec.• 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 49 di 52•