C.S. LEGA CONSUMATORI 8.3.2013 •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

La Presidenza della Lega Consumatori ha emesso il seguente comunicato stampa in relazione ad una interruzione del servizio idrico ad un cittadino.

 

LEGA CONSUMATORI DELLA PROVINCIA DI LATINA

L’INTERRUZIONE DEL SERVIZIO IDRICO DA PARTE DI ACQUALATINA NONOSTANTE
AVESSE PROPOSTO UN LEGITTIMO RECLAMO AVVERSO UNA FATTURA CHE RITENEVA
INIQUA E TROPPO ONEROSA, COMUNQUE NON CORRETTA.
IN BARBA ALLE SPECIFICHE DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI, ACQUALATINA
RESPINGEVA LA RICHIESTA DELL’UTENTE DI IMMEDIATA RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO
IN QUANTO PENDENTE ANCORA UN REGOLARE RECLAMO, ANZI CONDIZIONAVA LA
RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO AL PAGAMENTO DI UNA SOMMA A TITOLO DI ACCONTO.
E CIO’ IN ESPRESSA VIOLAZIONE CON QUANTO DISPOSTO DAL REGOLAMENTO DEL
S.I.I. CHE PREVEDE - COME CONCORDATO CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI -
CHE, IN CASO DI RECLAMO, L’ESECUTIVITA’ DELLA FATTURA IMPUGNATA VIENE
SOSPESA FINO ALL’ESITO DEL RECLAMO ED EVENTUALE SUCCESSIVO TENTATIVO DI
CONCILIAZIONE.
LA LEGA CONSUMATORI, SEDE DI FORMIA, INVITA FORMALMENTE IL GESTORE DEL
S.I.I., A RISPETTARE GLI ACCORDI CONVENUTI CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI
NELL’INTERESSE DEI CITTADINI UTENTI CHE HANNO IL DIRITTO DI IMPUGNARE E
RECLAMARE LE FATTURE CHE RITENGONO INGIUSTE ED ECCESSIVE COSI’ COME HANNO IL
DIRITTO DI VEDER CONCLUSO UN PROCEDIMENTO DI RECLAMO E/O CONCILIATIVO
PRIMA CHE IL GESTORE PASSI ALLE CD” VIE DI FATTO”
ACQUALATINA NON DEVE DIMENTICARE CHE L’ACQUA E’ UN BENE ESSENZIALE
ALLA VITA DELLE PERSONE E NON E’ ACCETTABILE CHE IL GESTORE UTILIZZI LO
STRUMENTO DELLA SOSPENSIONE DEL SERVIZIO, DISATTENDENDO GLI ACCORDI
SOTTOSCRITTI CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI A LIVELLO TERRITORIALE E
RATIFICATI DALLA CONFERENZA DEI SINDACI DELLA PROVINCIA DI LATINA.
LA LEGA CONSUMATORI FORNIRA’ DOCUMENTAZIONE DETTAGLIATA ALL’ATO4 AL
FINE DI PRENDERE PROVVEDIMENTI SULL’OPERATO DELLA SOCIETA’ ACQUA LATINA
INFINE LA LEGA CONSUMATORI INVITA IL GESTORE A PRESTARE MAGGIORE
ATTENZIONE ALLA MANUTENZIONI DELLA RETE IDRICA COMUNALE PER RIPARARE LE
NUMEROSE PERDITE IDRICHE CHE INTERESSANO IL TERIRITORIO DI MOLTE CITTA’, TRA
CUI FORMIA E MINTURNO. DA GIORNI E SETTIMANE, INFATTI, ASSISTIAMO A FIUMI DI
ACQUA POTABILE CHE SI RIVERSANO SULL’ASFALTO (VEDASI VIA S.JANNI IN FORMIA O
VIA BALORDA IN MINTURNO) E POSSONO ADDIRITTURA COSTITUIRE PERICOLO E/O
INSIDIA PER I CITTADINI.
Il Presidente Provinciale Lega Consumatori
Prof. Antonio VILLANO
COMUNICATO STAMPA


NEI GIORNI SCORSI LA LEGA CONSUMATORI SEDE DI FORMIA HA DOVUTO
REGISTRARE UN INCRESCIOSO EPISODIO ACCADUTO AD UN CITTADINO CHE HA SUBITO
L’INTERRUZIONE DEL SERVIZIO IDRICO DA PARTE DI ACQUALATINA NONOSTANTE
AVESSE PROPOSTO UN LEGITTIMO RECLAMO AVVERSO UNA FATTURA CHE RITENEVA
INIQUA E TROPPO ONEROSA, COMUNQUE NON CORRETTA.
IN BARBA ALLE SPECIFICHE DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI, ACQUALATINA
RESPINGEVA LA RICHIESTA DELL’UTENTE DI IMMEDIATA RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO
IN QUANTO PENDENTE ANCORA UN REGOLARE RECLAMO, ANZI CONDIZIONAVA LA
RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO AL PAGAMENTO DI UNA SOMMA A TITOLO DI ACCONTO.
E CIO’ IN ESPRESSA VIOLAZIONE CON QUANTO DISPOSTO DAL REGOLAMENTO DEL
S.I.I. CHE PREVEDE - COME CONCORDATO CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI -
CHE, IN CASO DI RECLAMO, L’ESECUTIVITA’ DELLA FATTURA IMPUGNATA VIENE
SOSPESA FINO ALL’ESITO DEL RECLAMO ED EVENTUALE SUCCESSIVO TENTATIVO DI
CONCILIAZIONE.
LA LEGA CONSUMATORI, SEDE DI FORMIA, INVITA FORMALMENTE IL GESTORE DEL
S.I.I., A RISPETTARE GLI ACCORDI CONVENUTI CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI
NELL’INTERESSE DEI CITTADINI UTENTI CHE HANNO IL DIRITTO DI IMPUGNARE E
RECLAMARE LE FATTURE CHE RITENGONO INGIUSTE ED ECCESSIVE COSI’ COME HANNO IL
DIRITTO DI VEDER CONCLUSO UN PROCEDIMENTO DI RECLAMO E/O CONCILIATIVO
PRIMA CHE IL GESTORE PASSI ALLE CD” VIE DI FATTO”
ACQUALATINA NON DEVE DIMENTICARE CHE L’ACQUA E’ UN BENE ESSENZIALE
ALLA VITA DELLE PERSONE E NON E’ ACCETTABILE CHE IL GESTORE UTILIZZI LO
STRUMENTO DELLA SOSPENSIONE DEL SERVIZIO, DISATTENDENDO GLI ACCORDI
SOTTOSCRITTI CON LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI A LIVELLO TERRITORIALE E
RATIFICATI DALLA CONFERENZA DEI SINDACI DELLA PROVINCIA DI LATINA.
LA LEGA CONSUMATORI FORNIRA’ DOCUMENTAZIONE DETTAGLIATA ALL’ATO4 AL
FINE DI PRENDERE PROVVEDIMENTI SULL’OPERATO DELLA SOCIETA’ ACQUA LATINA
INFINE LA LEGA CONSUMATORI INVITA IL GESTORE A PRESTARE MAGGIORE
ATTENZIONE ALLA MANUTENZIONI DELLA RETE IDRICA COMUNALE PER RIPARARE LE
NUMEROSE PERDITE IDRICHE CHE INTERESSANO IL TERIRITORIO DI MOLTE CITTA’, TRA
CUI FORMIA E MINTURNO. DA GIORNI E SETTIMANE, INFATTI, ASSISTIAMO A FIUMI DI
ACQUA POTABILE CHE SI RIVERSANO SULL’ASFALTO (VEDASI VIA S.JANNI IN FORMIA O
VIA BALORDA IN MINTURNO) E POSSONO ADDIRITTURA COSTITUIRE PERICOLO E/O
INSIDIA PER I CITTADINI.
.
Il Presidente Provinciale Lega Consumatori
Prof. Antonio VILLANO