IL COMITATO CON GLI OCCHIALI.... •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Latina,  10/12/2012

Con il solito pittoresco comunicato stampa, uno dei tanti  "Comitato Acqua Pubblica"   attacca la politica di recupero crediti di Acqualatina asserendo che le modalità applicate non corrispondono al Regolamento e alla Carta dei Servizi  e  provocano addebiti non dovuti agli utenti. Questa affermazione è verissima e condivisibile, quindi ben venga.

Peccato però che il comunicato  termini attaccando, more solito, l'Otuc e le sue associazioni definendole  tra l'altro "SPESSO MIOPI!"

Non si capisce per quale motivo questi autonominati "Comitati", e gli stravaganti personaggi che spesso ne manovrano le fila,  mostrino un livore estremo verso l'Otuc ignorando quanto questo fa a favore dell'utenza intervenendo sui regolamenti  e richiedendo continue modifiche  in accordo alle leggi vigenti ed agli interessi dell'utenza.

Nel caso in questione il suddetto Comitato non si è però accorto, o ha fatto finta di non accorgersi,  che l'OTUC aveva  diffidato fin dal  20 novembre, ovvero 18 giorni prima del  comunicato,  l'Amministratore Delegato di Acqualatina dott. Besson sullo stesso identico argomento chiedendo riscontri urgenti. La diffida è stata inviata in copia anche all'ing. Vagnozzi della Segreteria Tecnica Operativa dell'Ato4 ed è tuttora visibile sul sito  otuclatina.it. Chi sarebbero i miopi nell'occasione? A chi consigliare una visita dall'oculista?

Si assiste, come spesso è già accaduto in passato, alla strana situazione per cui più organismi, di cui uno istituzionale ovvero l'Otuc e altri spontanei e gestiti in maniera insondabile, hanno interessi comuni ma agiscono separatamente e a volte in disaccordo tra loro! L'Otuc si è sempre estraniato dalle polemiche lasciando liberi i Comitati di divertirsi come credono.

Infine tocca segnalare la superficialità con cui alcuni cronisti seguono questi argomenti rendendo così un pessimo servizio alla testata cui appartengono. Capita infatti che i due quotidiani più diffusi in provincia riportino entrambi la notizia del comunicato. Peccato però che uno, evidentemente facendo gli opportuni controlli,  segnali correttamente le due iniziative. L'altro invece pubblica unicamente la versione del Comitato  auspicando in chiusura che l'Otuc intervenga!!  Il cronista evidentemente ha dimenticato di verificare la notizia come deontologia professionale imporrebbe.

OTUC  Latina