ACQUALATINA: Morto il presidente Addessi •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

E’ morto a 63 anni il presidente di Acqualatina avvocato Giuseppe Addessi, al vertice della società dal 2010. A seguito di una malattia diagnosticata troppo tardi, è stato ricoverato all'ospedale San Giovanni di Dio a Fondi, ma il suo stato di salute è andato peggiorando fino al decesso avvenuto in mattinata.

Il presidente dell’Ato 4 e della Provincia Eleonora Della Penna ha diffuso un messaggio di cordoglio: “A nome personale e dei sindaci dell’Ato 4 esprimo il più sentito cordoglio per la scomparsa del presidente di Acqualatina, l’avvocato Giuseppe Addessi. Il presidente Addessi ha avuto la capacità di guidare la società negli ultimi due anni in un momento certamente non semplice per la vita del gestore. Un momento di transizione che ha visto impegnati i sindaci anche in un confronto politico duro e schietto. Addessi, nell’ambito di questo confronto, ha sempre messo a disposizione la sua esperienza offrendo, soprattutto nell’ultima fase relativa alle note vicende della ripubblicizzazione del servizio idrico e del cambio di assetti societari, un supporto competente e di alto livello. Alla famiglia e ai dipendenti tutti di Acqualatina voglio dunque esprimere, ancora una volta e unitamente ai sindaci dell’Ato 4, le mie più sentite condoglianze”.
L'OTUC Latina si associa all'unanime cordoglio e rivolge le migliori condoglianze alla famiglia, ai dipendenti di Acqualatina e a quanti conoscevano e stimavano il presidente Addessi.

 

 
AGCM SULL'ACQUISIZIONE DI IDROLATINA •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

otuc2

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha pubblicato sul proprio sito la notizia dell'apertura di un procedimento in relazione a una "operazione sottoposta a valutazione" a seguito dell'acquisizione da parte di ACEA del controllo esclusivo di Idrolatina, società detentrice della quota privata del 49% di Acqualatina. L'avviso sollecita agli interessati la presentazione di osservazioni in merito. 

In caso di accertata violazione delle disposizioni antitrust, l'AGCM può annullare l'acquisizione.

L'OTUC ha invitato tutti i Sindaci e i responsabili del Servizio Idrico a sfruttare  la possibilità offerta inviando opportune note negative, sempre che la volontà di pubblicizzare il servizio sia condivisa con determinazione.

 
RICHIESTA DI SANATORIA •PDF• •Stampa• •E-mail•
Avvisi e Notizie

Durante la riunione del Tavolo Tecnico tra Segreteria Tecnica, Acqualatina e Otuc dello scorso 22 novembre, come OTUC abbiamo avanzato la richiesta di una sanatoria per i comuni di Sezze, Ponza e Ventotene richiedendo la possibilità di una regolarizzazione delle utenze senza penalità o sanzioni.

La richiesta è stata formalizzata in data odierna con una apposita  comunicazione e trova la sua giustificazione nei numerosi problemi sorti dopo il trasferimento della gestione ad Acqualatina alla quale però sono pervnuti archivi di utenze incompleti e spesso con dati errati. Ora occorre attendere la formalizzazione della procedura che durante la riunione è stata accolta con favore.

 

 
<< •Inizio• < •Prec.• 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 •Succ.• > •Fine• >>

•Pagina 1 di 19•